Cerca nel blog

Caricamento in corso...

venerdì 29 marzo 2013

Buona Pasqua e Pasquetta...

"Dall'uovo di Pasqua"

Dall'uovo di Pasqua è
uscito un pulcino di gesso arancione
col becco turchino.
Ha detto:
"Vado mi metto
in viaggio e porto a tutti
un gran messaggio!"
E svolazzando di qua e di là,
attraversando
paesi e città
ha scritto sui muri, per cielo e per terra:
Viva la pace, abbasso la guerra.

                                      (Gianni Rodari)


Auguro a tutti una serena Pasqua e Pasquetta

Fulvia.

Biscottini di Pasqua...

Buongiorno a tutti,
oggi vorrei salutarvi con una ricetta facile, facile:
dei biscotti davvero squisiti.
La ricetta l'ho presa da Emanuela di Pane, Burro e Alici,
le sue ricette riescono sempre in modo perfetto.

Biscotti Ricotta e Vaniglia

 350 gr di farina 00
200 gr di zucchero
100 gr di burro morbido
50 gr di ricotta
1 stecca di vaniglia
1 uovo
1/4 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di bicarbonato

In una ciotola si lavora la ricotta e il burro fino ad ottenere una crema,
aggiungere l'uovo al composto poi gradualmente tutti gli altri ingredienti:
zucchero, farina setacciata con bicarbonato e sale.
Infine incorporare i semini di una bacca di vaniglia.
Trasferire il composto stendere mantenendo uno spessore di
1/2 cm e con una formina, (in questo caso quelle a forma
di coniglietto) dare la forma ai biscotti.
Rivestire una teglia e ricoprirla con carta da forno, disporre le formine.
Cuocere per 10 minuti a forno caldo a 170, i biscotti devono apparire dorati.
Con dei pennarelli da pasticciere si possono decorare i biscotti a piacere.
Et voilà, i biscotti sono pronti,
Bon Appetit!

Fulvia.





venerdì 1 marzo 2013

Marzo...

"Un azzurro scarso in cielo e il cielo matto di Marzo..."
                                                           (Claudio Baglioni)

Ormai ci siamo, sta lentamente arrivando la bella stagione,
pare che l'inverno abbia i giorni contati...

EVVIVA!!!!!


 Tornerà il buon umore, tornerà il sole, torneranno i colori, tornerà il profumo
del pesco, dei pini, dell'oleandro e l'alloro, che caratterizzano la mia città!



 Tornerà un mazzetto di fiori di campo sulla tavola, 
tornerà la voglia di uscire e improvvisarsi turisti.


Torneranno i Ranuncoli, tornerà l'aria frizzante e le nuove giornate.

Tornerà la mia voglia di cantare, tornerà la mia voglia di aprire le finestre,
tornerà il sole in casa mia...
Tornerà la voglia di stare a piedi nudi, sdraiarsi nell'erba e farsi sorprendere
dal sonno.




Tornerà....

Ti aspetto Primavera....

Fulvia.


domenica 10 febbraio 2013

Keep Calm...



Con tanto dispiacere devo annunciare che tutti i commenti che avete lasciato
sono spariti...

Sono molto dispiaciuta...

Non so bene cosa sia successo, ma sono stati eliminati e sul
blog sono rimasti solo i commenti che ho ricevuto oggi....
E non so nemmeno come recuperarli!!!!!!




Mannaggia, ma cosa può essere successo????

Mi dispiace tantissimo,
ci tenevo tanto...

Fulvia.

Quel piccolo particolare....

Quel piccolo particolare... Che fa la differenza!

Come già vi avevo annunciato in questi giorni sono invasa
da progetti, carte, piantine, ceramiche, parquet, ecc...

I lavori cominceranno (speriamo) con i primi giorni di primavera
e quindi abbiamo due mesi per scegliere tutto quello che servirà
alle persone che ci accompagneranno in questo viaggio
di restauro!
 Facendo ricerche sul web e non
mi sono accorta che siamo bombardati da decine e decine di immagini
ma con meno tempo per fermarci veramente ad osservarle.
E' difficile accorgersi di quel piccolo particolare o dettaglio che rende una cosa
unica!

Magari anche di quell'idea in più che può cambiare o dare tono
ad un look!
 

Da un accostamento di colore o un semplice
capo di abbigliamento ma con qualcosa di ricercato.


Un altro elemento che può fare la differenza è l'accessorio giusto,
piccole idee insomma che rendono un modo di essere
davvero unico.


Una semplice foto, di un interno domestico o un particolare che ci
passa accanto per strada.




 Sono parecchie le cose che catturano la mia curiosità e a volte mi fermo
ad osservare.
Sono le sfumature che fanno davvero unica una cosa, un modo di fare...
Il gesto di una mano, una scatola con dei dolci,
un vestito, un plaid in una stanza adagiato su un letto di un colore
azzeccato!



 E' la cura per i particolari che mi attrae...



Mi piace osservare...

... Quel piccolo particolare
che fa la differenza!

Fulvia.




domenica 27 gennaio 2013

Fascino in Rosa....

Si,
dopo tanti mesi di riflessioni, di soddisfazioni,
e di argomenti,
ho deciso di fare un post ispirandomi al mio blog!

Negli anni passati mi perdevo dietro le immagini delle tante blogger
e mi dicevo che sicuramente io non avrei mai potuto competere
con quelle cose bellissime che vedevo e che invece
erano esattamente quello che avrei voluto proporre io.

Il mio blog non parla di un argomento preciso,
spazia da una cosa ad un'altra ma parla proprio delle
mie idee e pensieri, di quello che mi passa per la testa in 
quel preciso istante.

Sono sicura che prima o poi dividerò tutto per argomenti,
io che non sapevo proprio da che parte cominciare...

Ma una cosa la sapevo.

Dovevo far partire le dita e scrivere, ispirarmi, sognare e leggemi dentro.
Parlare delle mie passioni, parlare di ricette, arredamento, viaggi, moda.

Di solito non mi fermo mai davanti alle apparenze e vado sempre
alla ricerca della vera essenza delle cose.
Cose che hanno Fascino....


 Il Fascino è una forma di attrazione che proviene da una cosa o da una persona
che sprigiona qualcosa, che accende la fantasia.
Il Fascino non può essere prodotto dalla finzione, dall'artificio, dalla recita.
C'è qualcuno che dice che la bellezza si vede, il fascino si sente.
ed è proprio così!


 Il Fascino è quindi l'essenza...
Ed il Rosa?
Non è il colore più delicato e femminile che esiste?
Mi sono accorta che per ogni arredamento, per ogni look personale,
anche il più austero, se si aggiunge qualcosa di Rosa, tutto è più morbido,
più femminile appunto!


 Non so se è la voglia di Primavera o la stanchezza di questo inverno 
che ha spogliato gli alberi e fuori dalla mia finestra è sempre
lo stesso film in grigio, ma che felicità avere un colore pastello 
che ci fa compagnia.



 Sarà che a me piacciono molto i colori primaverili,
li associo ai fiori, alle piante a sole.


La delicatezza di un viso circondato dal Rosa è una cosa meravigliosa.


 E' un colore che sa di zucchero filato e di confetti.

Dicono che il Rosa è un colore che non esiste...


Guardate queste scarpette, non sono meravigliose?



Insomma care amiche, sicuramente avrete capito che io in tutto quello
che faccio ci metto sempre quel tocco di leggerezza che non guasta mai.
Cerco sempre il lato positivo e anche se la vita ci sorprende spesso
con le cose negative, cerco sempre di avere un angolino Rosa.

Buona Domenica a tutti voi

Fulvia - FascinoinRosa.








giovedì 24 gennaio 2013

Cabina armadio...

Ciao a tutti,
dopo un poco di solitudine e tristezze eccomi qui a scrivere e
a leggervi.

Il mese di Dicembre non è stato un bel periodo ma piano piano sta tornando
tutto alla normalità.

E allora, si riparte da zero!!!

Dove eravamo rimasti?
Ah si, certo, al Natale che è passato e al Nuovo Anno che è arrivato.

Ma io ho lasciato qualche progetto in sospeso, tipo la ristrutturazione
della casa in collina!!!!

Ebbene si, vi avevo parlato di nuove tappezzerie nella mia casa,
ma nel frattempo si sono aggiunti altri lavori di ristrutturazione.

Ora dovrò impegnarmi per scegliere pavimenti, tendaggi, maioliche del bagno e 
 
Armadio!!!!

Sicuramente la cosa mi impegnerà moltissimo e a tratti sarà anche divertente
ma già mi immagino tutta trafelata con i capelli pieni di polvere e la faccia
con segni di tutti i colori, da fare invidia ai miei amici Pellerossa.

Ora devo concentrarmi sulla cosa che secondo me è la
più importante, appunto l'armadio.
Dove metterò tutti i miei abiti, scarpe, borse....

Sto andando da un sito ad un altro e l'unico che mi da tanta soddisfazione
è il mio amico Pinterest!!!


 Qui posso sognare ad occhi aperti e spaziare tra ripiani, cassetti,
appendini, antine e segreter...


 Ce ne sono davvero per tutti i gusti e per tutte le tasche, per i miei occhi
e per quelli di mio marito!!!!

A volte lo chiamo con la voce squillante: Corri, corri, vieni a vedereeee......

E lui paziente: Arrivoooo!


Guarda, guarda questo, non lo trovi bellissimo?

E questo?
Pensa c'è spazio anche per le tue cose (hihihihi)!


E già mi vedo, entrare nell'armadio con un accappatoio e un asciugamano in
testa come turbante a scegliere tra magliettine, giacchini e vestitini.

Mentre mio marito, uomo saggio, mi ricorda che la nostra casa non si trova
negli Hemptons!

 A no?


E pensare che mi ero fatta talmente prendere la mano che
pensavo proprio di avere una casa li, a Long Island!

Cosa costa sognare?

Vi tengo aggiornate sugli sviluppi e...
Detto tra noi....
Chissà....

Fulvia.
 









domenica 23 dicembre 2012

Natale...

L'anno Nuovo

Indovinami, indovino
tu che leggi nel destino:
l'anno nuovo come sarà?
Bello, brutto o metà e metà?

"Trovo scritto nei miei libroni
che avrà di certo quattro stagioni,
dodici mesi, ciascuno al suo posto,
un carnevale e un ferragosto,
e il giorno dopo del lunedì
avrà sempre un martedì.

Di più scritto ora non trovo
nel destino dell'anno nuovo:
per il resto anche quest'anno
sarà come gli uomini lo faranno".

                                    (G. Rodari)



Con questa poesia di Natale e Anno Nuovo
auguro a tutti voi serenità insieme alle vostre famiglie.

Fulvia.

sabato 1 dicembre 2012

Coppie...

In questi giorni grigi di pioggia
ho dato spazio alla televisione e su SKY sto riscoprendo
i vecchi film in bianco e nero,
quelli che mi facevano sognare quando ero piccola.

Mi sono accorta che oltre ad avere il fascino del bianco e nero,
gli attori di molti anni fa, avevano uno charme tutto particolare.
L'uscita di un film in quegli anni, magari americano, era un vero
e proprio evento e le signorine sognavano il grande amore,
erano gli anni del corteggiamento, dei grandi cappelli, dei guanti bianchi,
degli abiti eleganti e dei baci sospirati


Mia suocera mi racconta che quando al cinema c'era in programmazione
un film americano, lei con le amiche andava ad ammirare le Stars Holliwoodiane
per vedere gli abiti ed essere sempre al corrente della moda internazionale,
allora i giorni che seguivano passavano le ore dalla sarta per 
farsi cucire gli abiti visti nei film.


Gli abiti raffinati e vaporosi, di Ginger Rogers, accompagnata da un cavaliere 
sempre impeccabile in Smoking e brillantina nei capelli,
tirati a lucido come Fred Astaire.

E quando lui e lei si guardavano negli occhi ballando 
"Ceek to Ceek", esistevano soltanto loro due e da li partivano
i primi batticuori, gli occhi lucidi e sognanti, di mani che si sfioravano.


Anche se erano gli anni del dopo querra e le persone avevano voglia di sognare
c'era anche chi voleva ridere: e che dire della simpatia trascinante della
bellissima Doris Day?
Certo anche Rock Hudson faceva la sua figura e questi attori insieme erano una bella forza,
raccontavano le famiglie americane di quei tempi fatte di campeggi, ragazzini con monopattini
e case da sogno a due piani con mille stanze.


A quei tempi si sognava non solo con il cinema ma anche con le notizie
che arrivavano con la Settimana Incom costruita con l'impaginazione tipica
di un rotocalco, che dedicava ampio spazio agli avvenimenti mondani
e alle cronache dell'alta società.
E la coppia più ammirata di quegli anni era sicuramente l'allora
Presidente degli Stati Uniti John Fitzerald Kennedy and Jacqueline Lee Bouvier.
Lui bello e giovane, l'uomo più potente del mondo e lei ragazza per bene, elegantissima
e icona di stile.
Amore?
Non si può sapere, ma insieme erano una squadra vincente, accompagnati da
due bambini bellissimi e tanto americani.


Poi gli anni passavano e le persone non avevano più voglia di sognare
ma di agire.
E negli anni 70, dove tutto era contestazione, lotta, e revisione di quegli ideali
forse un pò troppo conservatori,
l'amore si trasformava ed il cinema con lui.
Infatti secondo me la coppia che più ha rappresentato quegli anni di cambiamenti
 è stata quella del film
"Love Story".
I protagonisti sono molto diversi per estrazione sociale ed è l'anticipazione di un decennio
in cui cadono le barriere dove lui ricco si innamora di lei povera ma bellissima.

Infatti Ryan O'Neal è Oliver, figlio del ricchissimo Signor Barret e Ali MacGraw
studentessa figlia di persone semplici, ma l'amore è troppo forte e tutti impareremo
quella famosa frase a memoria: "Amare significa non dover dire mai mi dispiace".


Gli anni 80 sono stati ancora più realisti e il film che ricordo è
Ufficiale e Gentiluomo con quel signore tanto bello che risponde al
nome di Richard Gere e da un'attrice che con mio rammarico non ho più visto,
la bravissima Debra Winger.
La storia è bellissima,
è il vero e proprio sogno americano, dove ognuno ha una possibilità di emergere
e lui diventato Ufficiale della marina conosce lei operaia in fabbrica, dove se la va a prendere
per portarla in braccio verso una nuova vita e sfido chiunque a non aver sognato
un uomo così bello prenderci in braccio e portarci via da quell'ufficio tanto anonimo!!!!
 

Certo l'amore negli anni è sempre stato bello e travolgente,
anche ai tempi di Mr Darcy e la signorina Bennet, dove tutto si doveva
svolgere con regole ben precise, ma il cuore non dava ascolto alla ragione 
e la passione prendeva il sopravvento.


Abbiamo tantissimi esempi di coppie...
Anche quelle che sembrano impropabili e non si crede
che possano avere un futuro come la nostra signorina Bridget Jones,
ma all'amore come già detto tante volte è imprevedibile.


E nei nostri giorni, con i miei preferiti,
Carry and Mister Big, bellissimi, lontani, vicini,
innamorati...
Lui all'apparenza inafferrabile, lei innamorata e  vulnerabile...

La storia d'amore più sofferta dei serial TV...
La coppia più Glamour degli anni 2000.

Il 2000...ed è ancora protagonista:

L'Amore....

Fulvia.


lunedì 26 novembre 2012

Something blu, something withe...

Lo so, lo so...
Qualcosa di blu e qualcosa di bianco è esclusiva delle sposine
e dei matrimoni, ma a me questi colori insieme sono sempre piaciuti...

E precisamente il colore della sabbia e l'azzurro del mare, vi starete chiedendo 
ora che ci stiamo avvicinando al Natale e tutti pensano ai preparativi per le feste,
questa qui pensa alla sabbia e al mare?
Ebbene si!
 Dato che sto valutando l'ipotesi di fare un poco di lavoretti in casa,
allora sto girando per il web per cercare qualcosa che catturi
la mia fantasia.


Ad esempio queste bellissime poltroncine io le ho simili in camerra da letto
e questa idea di foderarle con questo colore mi piace molto
 



Questi salotti sono veramente Tres chic!!!


Non so a voi ma a me il bianco e l'azzurro mi mette davvero di 
buon umore...




Non c'è altro da fare che pregare mio padre che di mestiere fa il tappezziere
e portarlo nel negozio di stoffe ed esaudire questo mio desiderio di Natale!!!

Tres Chic

Fulvia.